Littizzetto parla di donazione a “Che tempo che fa”

“Ora vi voglio raccontare di una bella notizia che mi è successa questa settimana: una bellissima notizia.”

E’ così che Luciana Littizzetto conclude il suo spazio all’interno nella trasmissione Rai che Tempo che fa nella puntata
di domenica 15 Gennaio 2023, parlando di donazione.

“Ho un’amica molto cara che si chiama Paola. Un po’ di giorni fa, dopo tanta fatica e 2 anni di lista d’attesa, finalmente ha subito l’intervento di trapianto di fegato all’ospedale Molinette di Torino e questo grazie ad una persona buona che ha donato a lei il suo fegato.

“In Italia, solo l’anno scorso, ci sono stati 2051 trapianti di rene, 1376 di fegato, 251 di cuore, 115 di polmone e 55 di Pancreas: 3848 vite salvate. Ma ci sono ancora a oggi 9233 persone in attesa di un trapianto che può salvare loro la vita.
Questo significa che purtroppo la richiesta di trapianto supera di gran lunga l’offerta di organi donati.

Una firma serve: solo una firma, ne facciamo tante, quella forse è la più importante.
Non ci viene da firmare perché il pensiero della morte e della malattia ci fa paura e invece quella firma è un atto di coraggio che le snobba, le combatte che ci fa sentire più forti, non fragili come sappiamo di essere. E’ qui nella testa che siamo forti è quello non ce lo può togliere nessuno.”

Luciana Littizzetto ricorda poi tutti i modi per dire Sì alla donazione di organi tessuti e cellule:

  • in anagrafe al rilascio della carta di identità
  • all’Asl in cui si riesiede o tramite il medico di base
  • iscrivendosi all’Aido
  • con una dichiarazione datata e firmata da conservare nel portafogli

“La donazione degli organi è una delle forme più pure del bene, un gesto di amore disinteressato tra sconosciuti, un regalo che non costa niente ma per chi lo riceve è il tesoro più grande. E la cosa più figa è che quando una persona perde la sua vita, nello stesso istante, ne fa rivivere un’altra o anche più di una.

Ma non è una bella soddisfazione sapere che le nostre cornee serviranno ancora per vedere il mare d’inverno? O che i nostri polmoni si riempiranno di ossigeno per nuovi respiri, nuove salite in bicicletta? Che il nostro cuore palpiterà ancora per amore e che nostro fegato si attiverà ancora tanti tanti tanti piatti di amatriciana? E che i nostri reni potranno essere un filtro perfetto per drenare altre paure?

Ci sono regali che fai alle persone che ami e ci sono regali che fai a persone che nemmeno conosci, ma che possono davvero davvero cambiare un esistenza, come quella della mia amica Paola, che si sta riprendendo e ha la faccia felice di chi ha un fegato nuovo.”

Un grazie di cuore per questa testimonianza, la puoi recuperare per intero su Ray Play

Se invece hai dubbi su come avviene la donazione consulta la sezione domande frequenti oppure scrivici una mail.