Skip to main content

L’Associazione

A.I.D.O. (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, tessuti e cellule) è un’associazione costituita tra i cittadini italiani favorevoli alla donazione volontaria, post mortem, anonima e gratuita, di organi, tessuti e cellule a scopo di trapianto terapeutico.

L’associazione A.I.D.O. è apartitica, aconfessionale, interetnica, senza scopo di lucro, fondata sul lavoro volontario. Opera nel settore socio-sanitario e ha l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale.

L’associazione è strutturata su tutto il territorio nazionale ed è composta da un consiglio nazionale e da singoli consigli regionali, sezioni provinciali/pluriprovinciali e gruppi comunali/intercomunali locali.

La nostra storia

L’associazione A.I.D.O. nasce a Bergamo a opera di Giorgio Brumat nel febbraio del 1973. La sede piemontese dell’Aido apre a Torino a novembre dello stesso anno. Nei decenni successivi crescono le realtà territoriali diffondendosi su tutto il territorio regionale coinvolgendo un crescente numero di cittadini e volontari.

La crescita esponenziale dell’associazione è parallela al miglioramento della medicina e della scienza nel campo dei trapianti che, nel tempo, ha raggiunto enormi traguardi. Il successo della medicina necessitava di un movimento che sensibilizzasse e informasse correttamente le persone in merito alla donazione di organi, tessuti e cellule. Questo è l’importante compito svolto da A.I.D.O., che è stato riconosciuto con la legge 91/99, uno spartiacque tra passato e futuro: a partire da questa data, l’associazione entra a far parte della Consulta tecnica permanente dei trapianti, con l’importante compito – ufficialmente riconosciuto – di canale di raccolta delle adesioni alla donazione da parte dei cittadini.

Nel nuovo millennio continua la crescita dell’A.I.D.O. in Piemonte, che, oggi, conta 7 sezioni provinciali, circa 60 gruppi comunali e più di 200 persone coinvolte in attività di volontariato.

La mission

Le finalità dell’A.I.D.O. prevedono la promozione, in base al principio della solidarietà sociale, della cultura della donazione di organi, tessuti e cellule, provvedendo, per quanto di competenza, alla raccolta di dichiarazioni di volontà favorevoli alla donazione di organi, tessuti e cellule post mortem. Nel contempo, A.I.D.O. promuove la conoscenza di stili di vita atti a prevenire l’insorgere di patologie che possano richiedere come terapia il trapianto di organi.

Informazione

Promuovere la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule, sensibilizzando e informando la cittadinanza

Prevezione

Sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e sulla conoscenza di stili di vita atti a prevenire l’insorgere di patologie che possano richiedere come terapia il trapianto di organi

Adesione

Provvedere alla raccolta delle dichiarazioni di volontà dei cittadini maggiorenni favorevoli

Per raggiungere le proprie finalità associative, A.I.D.O. promuove campagne di sensibilizzazione permanente dei cittadini; instaura rapporti e collaborazioni con istituzioni, enti pubblici, privati e associazioni italiane e internazionali; svolge attività di informazione con particolare riferimento al mondo del lavoro, della scuola, delle forze armate, delle confessioni religiose e delle comunità sociali; promuove e partecipa ad attività di formazione, informazione e sensibilizzazione e di sostegno alla ricerca scientifica nel campo del prelievo e trapianto di organi, tessuti e cellule; promuove la conoscenza delle finalità associative e delle attività svolte attraverso la stampa associativa e materiale multimediale; provvede, per quanto di competenza, alle formalità necessarie per l’esecuzione della volontà degli iscritti; svolge attività di aggiornamento e formazione per i propri dirigenti associativi.


Cariche regionali 2024/2028

GIUNTA DI PRESIDENZA

  • Presidente: Davide Turini
  • Vicepresidente Vicario: Paola Rabbione
  • Vicepresidente: Corrado Bellono
  • Amministratore ad interim: Davide Turini
  • Segretaria: Anna Maria Pissinis

CONSIGLIO REGIONALE

  • Massimo Cagnacci (Alessandria)
  • Fabio Arossa (Asti)
  • Maria Teresa Pera (Biella)
  • Stefania Rovere (Cuneo)
  • Gianfranco Vergnano (Cuneo)
  • Davide Turini (Novara)
  • Paola Rabbione   (Torino)
  • Corrado Bellono   (Torino)
  • Anna Maria Pissinis (Vercelli)

  • Revisore dei conti: Dr.ssa Cristina Degli Esposti

Collegio dei probiviri: Avv. Paolo Berti, Avv. Andrea Zanetta, Avv. Stefania Mazzone

Consigliere Nazionale per il Piemonte: Stefano Rabozzi


I testimonial

A.I.D.O. Piemonte ha dalla sua parte molti testimonial del mondo dello sport e dello spettacolo, che hanno deciso di sostenerne mission e valori.

Giancarlo Ferrero

Cestista della Pallacanestro Varese, 4 presenze e 28 punti con la nazionale azzurra.

Daniele Mazzone

Pallavolista del Emma Villas, in nazionale dal 2011, con cui ha vinto la medaglia d’oro ai VXII Giochi del Mediterraneo, il bronzo alla Word League e l’argento agli Europei 2013 e alla Grand Champions Cup 2017.

Nicola Prudente

In arte Tinto. Conduttore radiofonico (“Decanter” su Radio 2 il suo programma di punta), conduttore e autore televisivo. Ha lavorato a “Linea verde” e “La Prova del cuoco” su Rai 1, “Un pesce di nome Tinto” e “Frigo” su Rai 2, “Fuori di gusto” e “Mica pizza e fichi” su LA7.

Carolina Victoria Benvenga

Attrice (i film Tickets e Una canzone per te, le serie tv Io e mamma, Nebbie e delitti 2, Zodiaco, I liceali, Anna e i cinque), cantautrice e conduttrice televisiva specializzata in programmi per bambini sui canali Cartoon Network, Boing, Rai YoYo e Rai Gulp, nel 2020 su Rai 1 con il programma di informazione “Diario di casa”.


Sostienici

Vuol dire tante, importanti cose. Innanzitutto dire di Sì alla donazione: basta iscriversi all’A.I.D.O. Piemonte per poter dare una seconda vita a chi ne ha bisogno.

Ma non solo, sono molti i modi con cui puoi aiutare chi è in attesa di un trapianto: diventa volontario, diffondi il valore del dono, fai una donazione…